Che cos’è Google Play Console ea cosa serve?

che cos'è Google Play Console ea cosa serve

Sviluppatori di applicazioni mobili di grandi, medie e piccole dimensioni hanno creato un rapporto commerciale con Google Play Console e questa applicazione ti consentirà di conoscere meglio il tuo pubblico, tra gli altri dati molto importanti, al fine di apportare miglioramenti alle tue app.

Se non hai mai pubblicato un’applicazione, Google Play Console potrebbe esserti completamente estraneo, ma oggi ti mostreremo tutto ciò che devi sapere su questa fantastica applicazione.

Cos’è Google Play Console?

Play Console è un’applicazione che crea un collegamento tra gli sviluppatori e il loro pubblico. Nell’applicazione puoi caricare la tua app e prendere il controllo delle sue installazioni, puoi anche organizzare i giochi che hai pubblicato, le applicazioni di notizie, tra gli altri, a tuo piacimento.

Informazioni su Google Play Console

Nome dell’applicazioneGoogle Play Console
SviluppatoreGoogle
Versione8.2.027
Dimensione5,7 MB
Ultimo aggiornamento29 settembre 2022

A cosa serve Google Play Console?

Se sei uno sviluppatore e pubblichi costantemente app, allora Google Play Console può aiutarti a gestire correttamente le finanze dei tuoi guadagni, puoi vedere le prestazioni di ciascuna delle tue applicazioni e, inoltre, puoi leggere le opinioni che gli utenti hanno lasciato in merito al loro utilizzo, conoscere questo feedback e rispondere, poiché riceverai le notifiche sul tuo smartphone.

tutto su google play console

Scarica Google Play Console

Scaricare la Play Console è estremamente semplice, ma ci sono due modi per farlo:

Scarica l’APK di Google Play Console

Gli APK sono file che hanno le stesse funzionalità dell’applicazione nativa, tuttavia vengono scaricati da siti esterni al Play Store, quindi è importante farlo da fonti affidabili.

Per scaricare l’APK da Google Play Console, eseguiremo i seguenti passaggi:

  1. Fare clic sul collegamento seguente:

Download “Google Play Console”

google-play-console.apk – Scaricato 138 volte – 5,71 MB
  1. Poiché si tratta di un collegamento diretto e completamente aggiornato all’ultima versione, devi solo fare clic su di esso per avviare il download. Nel caso in cui chiedessi un qualche tipo di permesso, sarà necessario dartelo.
  2. Una volta scaricato l’APK, lo avremo nella nostra cartella di download o lo scaricheremo all’interno del dispositivo.

Dal Play Store

  1. Apriremo il Google Play Store.
  2. Cercheremo “Google Play Console”.
  3. Faremo clic su “Scaricare” e attenderemo il completamento del download.

Installa Google Play Console

Una volta scaricata l’applicazione dal Play Store, inizia automaticamente la sua installazione, dove viene creato un file sul nostro dispositivo che gli consente di funzionare correttamente dopo averlo configurato, ma quando si tratta di un APK è diverso.

Agli APK devono essere concesse autorizzazioni speciali e anche eseguire l’installazione manualmente, per questo è necessario aver consentito l’installazione di “Applicazioni di origine sconosciuta”. Questo sistema di protezione è posseduto da tutti i terminali Android e serve a proteggere il dispositivo da applicazioni dannose.

Se hai già scaricato l’APK da Google Play Console, procedi nel seguente modo.

  1. Cerca l’applicazione nella cartella dei download, in “File Manager”.
  2. Individua il file e fai clic su di esso.
  3. Ti verrà data la possibilità di “Installare” o “Annulla”. Devi selezionare l’opzione “Installa”.
  4. L’applicazione avvierà il processo di installazione e, in pochi secondi, apparirà sulla schermata iniziale del tuo dispositivo mobile se tutto è andato per il verso giusto.

Come pubblicare un’applicazione nel Play Store gratuitamente?

Al momento non esiste un modo gratuito per pubblicare la nostra prima applicazione nel Play Store. Per poterlo fare è necessario acquisire un abbonamento come sviluppatoreche ha un costo e dobbiamo pagarlo con l’aiuto di una carta di credito, carta di debito, conto Paypal o simili tramite l’url: https://play.google.com/console/signup.

La cosa buona di questo abbonamento è che devi pagarlo solo una volta, cioè sarà un pagamento unico e non dovrai più preoccuparti.

Per quanto riguarda i passaggi da compiere per pubblicare una domanda, sono i seguenti:

  1. È necessario sapere come programmare e creare un’applicazione che rispetti i parametri e le politiche stabilite da Google. Queste politiche vengono generalmente aggiornate periodicamente, quindi è necessario essere aggiornati. Google fornisce un’applicazione per sviluppatori chiamata Android Studio, attraverso di essa è possibile eseguire tutti i passaggi necessari per lasciare l’applicazione pronta.
  2. Una volta creata l’applicazione è necessario accedere alla Google Play Console tramite l’url: https://play.google.com/console/developers/ con l’account creato e cliccare sul pulsante “Crea app” in corrispondenza del in alto a destra.
  3. Successivamente, sarà necessario compilare tutti i campi relativi alla domanda: con la descrizione in una o più lingue, l’età a cui è destinata la domanda, le immagini della domanda, il suo prezzo, ecc.
  4. Ora rilasciamo l’app alla produzione e aspettiamo che Google la approvi e ce la rilasci.

Inoltre, e per guadagnare denaro, è possibile integrare la pubblicità all’interno della nostra applicazione. Per fare ciò dobbiamo utilizzare il servizio Google Admob e inserire i codici pubblicitari nella nostra applicazione.

Quanto costa la licenza di Google Play?

Per creare un account sviluppatore ed essere in grado di iniziare a pubblicare le nostre applicazioni, dobbiamo pagare un prezzo di 25 $ o EUR una volta. Questa posizione ti consentirà di pubblicare in futuro tutti gli aggiornamenti della tua App, oltre a caricare più applicazioni dallo stesso account sviluppatore.

Quanto pagano per il download su Google Play?

Il mercato delle applicazioni è molto vasto, quindi molte persone sono state interessate a conoscere i vantaggi che possono ricevere creando applicazioni e vendendole tramite Google Play.

La verità è che secondo Forbes, il più grande negozio di applicazioni al mondo, pagare circa 2 cent/centesimi per ogni download realizzato dagli utenti, che differisce dal vantaggio di 0,10 cent/centesimi che Apple concede.

Tuttavia, gli sviluppatori ricevono solo il 70% del profitto. Più l’app è costosa, più soldi puoi guadagnare, ma il numero di download potrebbe essere molto inferiore rispetto a un’app meno costosa con un numero maggiore di download.

In ogni caso, questo dipenderà molto dal tipo di applicazione, che abbia o meno pubblicità, dal suo tema, dall’interesse degli inserzionisti, ecc. Pertanto, si potrebbe dire che ogni caso è unico.

In che modo Google Play paga gli sviluppatori?

Google Play offre varie opzioni di monetizzazione in modo che i suoi sviluppatori possano ottenere maggiori vantaggi. Sebbene sappiamo già che Google trattiene il 30% dei vantaggi delle applicazioni, possiamo utilizzare altre misure per ottenere profitti, come ad esempio:

Pubblicità – Google Admob

Google AdMob per guadagnare con le vostre app e google play console

La pubblicità è il metodo di guadagno più frequente, per questo dobbiamo mostrare annunci della rete Google AdMob, offrendo la funzione annunci nativi e mostrando annunci che corrispondono allo stile della nostra applicazione.

Applicazioni a pagamento

L’impostazione di un prezzo per la nostra applicazione farà pagare agli utenti il ​​download e l’installazione. Inoltre, puoi utilizzare l’opzione di correzione automatica e impostare i prezzi locali.

Quando si tratta di raccogliere ciò che hai guadagnato, dipenderà dal paese dello sviluppatore, ma in termini generali, pagamento tramite bonifico bancario il 22 di ogni mese, purché si raggiunga un minimo di 70 usd o euro, è l’opzione più comune. A seconda di quali paesi sono accettati metodi di pagamento alternativi.

5/5 - (3 votes)
Tutto Play Store

Lascia un commento